#agescidalpapa

Sono 80.000 gli scout dell'AGESCI attesi la mattina di sabato 13 giugno a Roma in piazza San Pietro. 

Tra i partecipanti, 22.500 saranno i ragazzi tra gli 11 e i 15 anni e 18.000 i bambini dagli 8 anni in su

Sarà “un’invasione” pacifica quella degli scout dell’AGESCI che da mesi si preparano avvicinandosi all’udienza “sulla strada” con lo zaino in spalla, come pellegrini.

I Lupetti e le Coccinelle, ossia i più piccoli, saranno pellegrini della gioia, gli Esploratori e Guide, i ragazzi dai 12 ai 16 anni, saranno pellegrini del bene, i Rover e le Scolte, i giovani dai 16 ai 21 anni, saranno pellegrini del dono

Leggi tutto...

"Nonostante le difficoltà che in questa materia si incontrano, sia per la pluralità dei soggetti che per gli oggettivi ostacoli di ordine economico e giuridico, le esperienze di gestione dei beni confiscati e la loro restituzione alla collettività con finalità sociali che si sono sviluppate negli ultimi vent’anni dimostrano che quando le istituzioni e la società civile si muovono con lo stesso passo è possibile liberarsi della opprimente presenza della criminalità. In questo quadro complessivo le relazioni tra gestione dei beni confiscati ed educazione alla legalità portano in primo piano l’impegno dell’AGESCI, sia attraverso le esperienze già in corso che in prospettiva futura; senza dubbio il riutilizzo di un bene confiscato rappresenta una enorme potenzialità educativa sia per i ragazzi scout che per quelli esterni: rendere vivo l’impegno sociale per la giustizia e la legalità tramite questi luoghi di riscatto è una sfida che non possiamo sottovalutare."

Il seminario si terrà presso la Coop. Soc. "Beppe Montana Libera Terra" – Belpasso nei giorni 11 e 12 aprile 

Trovate qui il link per effettuare l’iscrizione

“Amicizia, famiglia, amore, identità di genere…questione di fili!”. Le relazioni nella loro bellezza e complessità sono al centro della riflessione che porterà i capi della Regione Puglia a confrontarsi in convegno nei giorni 21 e 22 marzo 2015.

Per offrire a tutti i capi la possibilità di approfondire alcuni temi, riflettere e ripercorrre parte del pensiero associativo attraverso atti e documenti, abbiamo ridato un volto e una veste grafica e contenutistica nuova al nostro PugliAgesci. Pubblicato e scaricabile in versione pdf, snello e semplice per agevolare la lettura, sarà lo strumento di comunicazione regionale nel quale sarà possibile trovare spunti e riflessioni sui temi che anno per anno affronteremo per dare corpo e sostenza agli obiettivi del nostro progetto regionale.