cambiapasso

 

Durante il primo incontro dell'anno con gli IABZ, tra le altre cose, ci siamo interrogati e confrontati rispetto alle difficoltà che vivono i clan nell'agire per apportare cambiamento sui propri territori. L'ipotesi, prodotta dal discernimento fatto in pattuglia circa le criticità che vivono i clan, scaturita da una riflessione sulla bassissima partecipazione al Bando di Concorso dei "Fermenti Generativi", ha trovato conferma in una parallela lettura fatta dagli incaricati di zona durante gli incontri annuali con i Capi.

Iabz e pattuglia RS siamo stati concordi nel rilevare quanti pochi capitoli riescono ad essere portati a termine in tutte le loro fasi. Da queste considerazioni comuni è nata l'idea di proporre ai Capi Clan un questionario in cui raccontare, molto sinceramente, quali i punti di forza e quali le fragilità delle Comunità RS nell'utilizzo di questo strumento.

 

I questionari sullo stato dell'arte della branca RS in Puglia, in riferimento allo scouting e al suo principale strumento di branca (il capitolo), ci hanno restituito lo scenario di una frattura: sociale, politica e associativa.

I Clan/Fuoco fanno fatica a progettarsi, a tener fede agli impegni e a sacrificarsi; risuona ricorrente una parola: Tempo.

La gestione del proprio tempo, del tempo della comunità, è complicata e impedisce il contributo (la contribuzione) sociale: facciamo fatica a lasciare il mondo migliore, facciamo fatica a cambiare per cambiarci, facciamo fatica a continuare ad essere comunità nella società.

I Clan/Fuoco fanno fatica ad impegnarsi, fanno fatica a generare impegno politico, fanno fatica a Scegliere, fanno fatica a rinunciare a parte del proprio per un bene più grande: il Bene Comune. La difficoltà ad impegnarsi è la frattura politica del microcosmo RS che rispecchia il macrocosmo dello scenario politico di chi vuole/non vuole governare la Res Publica.

I Clan/Fuoco fanno fatica a conciliare la Promessa e la Legge, nello spirito del Motto, con le contingenze del tempo presente. Il richiamo ai valori promessi, evocati nelle carte di clan, ci inchioda anziché liberarci: ci siamo fino a quando possiamo, tant'è che era nata la domanda di senso "E tu, fino a quando stai?". Ci inchioda, quindi, al fino a quando posso. Quasi a dire che quando non posso più, smetto di esserci, di agire, non nel clan, ma di esserci come portatore sano di cambiamento a questo mondo.

Tre fratture che abbiamo pensato dovessero essere ricucite a partire da quando i Clan/Fuoco si sono messi in cammino sulle strade del coraggio.

Abbiamo scelto di offrire ai Capi RS della Puglia una narrazione, dunque, che si trasfigurasse in ago e filo del ricucire; che consegnasse e riconsegnasse, a tutti, la eco di una storia lunga, la storia di una branca che cambia, che ha avuto il coraggio e la capacità di cambiare.

Ricucire le fratture ci è sembrato potesse essere un punto di partenza per cambiare passo.

Il narratore, come nel più bel romanzo, era uno dei protagonisti di questo cambiamento; una narrazione sociale del tempo e delle scelte, in cui ognuno era chiamato a leggersi, posizionarsi.

RIcomporre le fratture è stato, per noi, innanzitutto imparare a conoscerci. Nella narrazione, nel tempo, nel cambiamento. Ricucire il passato che ci ha portato a questo presente, ancora una volta, diritti al futuro.

Abbiamo coscientemente rinunciato alla dinamica del piccolo gruppo di confronto perché ci è chiaro ormai da tre anni che la problematica è comune, che il disimpegno del Francesco, Rover della zona Daunia, ha riverberi sulle mancanze di tempo di Chiara, Scolta della zona Messapia.

Abbiamo rinunciato consapevolmente ad un racconto corale in forza di una narrazione sociale che ci invitasse, e incoraggiasse, a cambiare passo.

Siamo certi, dunque, che non si fa futuro senza conoscere le ricchezze del passato che, oggi, grazie alle strade del coraggio, ci consegnano l'impegno del tempo presente:

- pontienonmuri, è rete associativa di impegno sociale per portare accoglienza dei "luoghi di non pace" del nostro Paese: è offrire ai Rover e alle Scolte e alle comunità R/S esperienze educative di qualità sui temi della buona cittadinanza, dell’incontro e dell’impegno;

- studiofuoricambioclan, è rete associativa di impegno politico per continuare a vivere la Legge e la Promessa ancora sulla strada verso la Partenza: in questo processo di accoglienza in particolare gli IABZ R/S diventano collettori e facilitatori di domanda e offerta, assicurando buone prassi di inserimento di Rover e Scolte che si trasferiscono;

- articolo 7bis, è rete di impegno associativo nei percorsi di educazione alla cittadinanza, di partecipazione e di rappresentanza.

Questo la narrazione ci ha consegnato, ora sta a noi il compito di cambiare passo.