logo_ZBS2018_quadrato_bianco.jpg

Quando si tiene tra le mani un nuovo progetto, di qualunque natura esso sia, le aspirazioni che animano chi legge tendono a ritrovarsi in quelle riposte da chi scrive. È ciò che accade anche e soprattutto in questo caso: il Progetto di Zona 2018-2021tEsserci nel Mondo” nasce da una Zona rinnovata che scrive e legge la propria storia partendo da un fraseggio semplice e lineare. 

 Un nuovo Progetto dunque, il primo dalla Riforma Leonardo che ha dotato la Zona di una nuova importante centralità e di nuove importanti risorse (come il Consigliere Generale) da impiegare al meglio per intrecciare il futuro del nostro territorio, della nostra Associazione, del nostro mondo.

Così, in questo momento, abbiamo immaginato di collocarci tra il telaio e la lana, ben disposti a lavorare e ad esser lavorati. Abbiamo pensato che fosse importante conoscere le potenzialità della materia prima affinché noi Capi, fibre grezze, potessimo divenire fili di qualità e competenza per rafforzarci e abbattere il rischio di spezzarci durante la tessitura. Abbiamo abbracciato la prospettiva che da fili isolati dovremo trasformarci in tessuti robusti, a prova di strappo, accorpati dalla gioia delle relazioni.  

Noi, fibre battute dopo la verifica dello scorso Progetto, cardate dalle Strategie Nazionali d’Intervento, stirate dalla Route di Zona vissuta nel mese di ottobre 2017, pettinate dall’impegno quotidiano con l’intento di raggiungere quell’uniformità indispensabile per conquistare la leggerezza.

Noi, Capi curiosi che maturano nei territori unici della Zona Bari Sud. Precari, diversi, ricchi, accomunati dal desiderio di imparare a decifrare la realtà circostante e i mutamenti sociali periodicamente immortalati nei Progetti Educativi.

Nessuno può tirarsi indietro: a ciascuno, secondo il proprio ruolo ma al contempo indipendentemente da esso, spetta il compito di contribuire a questo intreccio di trama e ordito per i prossimi tre anni. Tenacia, creatività, esperienza e dedizione faranno del nostro incrocio di fili un tessuto pregiato, impreziosito dall’emozione, dalla speranza, dalla voglia di crescere e di allargarci.

Allora, senza perdere altro tempo, non ci resta che scegliere di “esserci per tesserci”, preparare il telaio, avviare la tessitura e invocare la misericordia di Dio perché ci nobiliti come nelle migliori operazioni di finissaggio.


- Scarica il progetto dalla sezione Download-