Quando una volta qualcuno chiese al nostro fondatore, Lord Baden Powell, “che cosa c’entra la religione [con lo scoutismo]?”, egli rispose che «la religione non ha bisogno di “entrarci”, perché è già dentro! Non c’è un lato religioso del Movimento scout e un lato non… L’insieme di esso è basato sulla religione, cioè sulla presa di coscienza di Dio e sul suo Servizio» (Discorso ad una conferenza di Commissari scout/guide, 2 luglio 1926, in L’educazione non finisce mai, Roma 1997, p. 43). È in questo spirito di condivisione e di vicinanza allo spirito Cristiano che in data 21 Ottobre 2017, Mons. Domenico Cornacchia, Vescovo della Diocesi di Molfetta - Ruvo - Giovinazzo - Terlizzi, ha invitato ad un incontro tutte le Comunità Capi della Zona degli Ulivi. L'incontro si è svolto in preparazione al Sinodo che vedrà la Chiesa Universale impegnata nella riflessione sul mondo giovanile e sul loro rapporto con la Fede. Le Comunità Capi sono state invitate a raccontare le esperienze estive che hanno visto coinvolti i bambini, adolescenti e giovani che vivono l'avventura scout in tutto il territorio della Zona degli Ulivi. Non sono mancate parole, immagini e suoni che hanno trasmesso tutto l'impegno e la gioia dei capi della Zona nel vivere il servizio con i ragazzi. Durante l'assemblea è stato presentato ai gruppi don Ignazio Gadaleta, nominato assistente diocesano dell' AGESCI e figura fortemente voluta dallo stesso Mons. Cornacchia per dare un taglio unitario all'associazione anche in virtù della richiesta fatta da Papa Francesco; don Ignazio aiuterà maggiormente la Zona degli Ulivi a costruire quei ponti, di cui ha parlato il Santo Padre, tra Associazione e Chiesa in un'ottica di continuo dialogo in modo che l'AGESCI apporti nella Chiesa un nuovo fervore evangelizzatore. A termine dell'incontro, il Vescovo ha donato ed affidato alle Comunità Capi l'enciclica "Laudato sii" di Papa Francesco con il mandato di essere custodi della natura e testimoni dell'impegno per la cura della nostra terra. L'incontro si è concluso con le foto di gruppo delle Comunità Capi con il Vescovo e con tanti sorrisi nati dalla gioia di aver condiviso un ulteriore momento di crescita all'interno della Zona. L'invito di Mons. Domenico Cornacchia che ha dimostrato quanto la Diocesi di Molfetta - Ruvo - Giovinazzo - Terlizzi sia attenta alla presenza degli scout e creda nel suo ruolo importante nella formazione delle nuove generazioni, per formarne una coscienza cristiana ben radicata sui valori del Vangelo.

Alcune foto dell'incontro sono visibili qui