27. E’ possibile esplicare meglio la richiesta, presente nel bando, di dotare la struttura di una cucina industriale/refettorio? Per normativa tale ambiente deve rispondere a determinati requisiti minimi di superficie, volumetria e aerazione.

La Cucina deve essere idonea alla preparazione in autogestione di pasti per un numero contemporaneo di persone compreso tra le 35 e le 50 unità. La stessa non sarà in alcun modo aperta al pubblico, a tal proposito si faccia riferimento alla Tabella G della Legge Regione Puglia del 11 febbraio 1999 n. 11 e s.m.i.
La preferenza generale della committenza al fine di abbattere l'insorgere di incidenti è quella di utilizzare cucine ad induzione.