Branca EG

 

 

Giovedì 4 dicembre 2014, Antonio Intini e Don Michele Petruzzi, sono stati ricevuti presso la Curia Vescovile di Conversano da sua Eccellenza Mons. Domenico Padovano, Vescovo della Diocesi Conversano-Monopoli.

L’incontro, opportunamente richiesto al nostro Vescovo per presentare il neoeletto Responsabile di Zona, è stata un'importante occasione per la presentazione dell’Agesci nel suo livello di Zona, per un approfondimento sui progetti attualmente in corso, sulla composizione dei Gruppi presenti sul territorio diocesano e sui contenuti della proposta di educazione alla fede che questi ultimi sostengono in ogni paese del territorio.

Il Responsabile di Zona, rimarcando lo spirito di servizio che contraddistingue la nostra associazione, si è reso disponibile ad ogni forma di futura collaborazione ed ha auspicato di rinnovare annualmente l'opportunità di incontro.

Infine, Antonio ed Don Michele hanno regalato al nostro Vescovo una copia dell’ultimo progetto di Zona ed il testo "Narrare l'esperienza di fede", insieme agli auguri di tutto il Comitato e di ogni Capo della Zona Bari Sud per le prossime festività natalizie.

Nell'occasione del prossimo Consiglio di Zona (12/01/2015), sarà presentata a tutti gli intervenuti, una relazione più approfondita di tutti gli argomenti affrontati durante il piacevole incontro.

La zona Bari Sud ha accolto con entusiasmo e condividerà con gioia l'evento inaugurale del nuovo scout shop.

"In un periodo in cui si registrano purtroppo chiusure di punti vendita e situazione di difficoltà sul territorio nazionale, ci preme esprimere la soddisfazione per il lavoro svolto dalla Società Cooperativa Caravella a cui va il nostro plauso. Siamo certi che l'attenzione e il sostegno che tutti gli scout pugliesi hanno avuto e continueranno ad avere nei confronti del nostro scout shop, permetterà alla nostra regione di essere un virtuoso esempio di economia e qualità al servizio del territorio". Questo l'augurio dei responsabili della Zona Bari Sud, Antonio Intini ed Enza Minoia che parteciperanno all'inaugurazione del rinnovato scout shop, che si terrà il 6 dicembre alle ore 16.30 in via Ottavio Tupputi 46/B a Bari.

 

 

luce-dell-paceAnche quest'anno la luce della pace da Betlemme giungerà presso la stazione di Lecce sabato 20 dicembre p.v. alle ore 22.48.

A breve le informazioni per l'accoglienza. Intanto come gruppi preparatevi ad accogliere questo segno di pace che giunge ormai da anni nei nostri paesi e che ci aiuta a guidare la riflessione su ciò che veramente conta nella vita... costruire una famiglia dove tutti possiamo considerarci fratelli.

Buona strada

Pasquale, don Mimmo e il Comitato di Zona

im-possibile-scout.jpg

 

Domenica 23 novembre 2014, i capi della zona Bari Centro, si sono incontrati presso il centro parrocchiale del gruppo Sammichele 1 per la consueta assemblea autunnale. La mattina i capi si sono confrontati sul bilancio, relazione del comitato.

Nel pomeriggio l’assemblea ha avuto l’occasione di incontrare quattro esperti per confrontarsi su Lavoro ed Economia Buona; a questa tavola rotonda, come concordato nel Consiglio di Zona, hanno partecipato anche i clan della nostra zona.

Il comitato ha invitato Mario Fusillo, consigliere della Cooperativa Caravella, Angelo Santoro ex capo del Casamassima 1 e membro della Cooperativa Semi di Vita, Claudia Germano funzionario della regione Puglia, Gaetano Pascola che si occupa dei G.A.S. nel comune di Triggiano.

I quattro relatori ci hanno illuminati su questi argomenti delicati e scottanti come sono il lavoro e l’economia. Tematiche che fanno parte del programma regionale, di zona, ed anche della carta del coraggio.

Mario ha aperto il suo intervento con due brani dell’antico testamento, dove si spiega cos’è l’economia e come deve essere applicata, ha proseguito con la storia della nostra Cooperativa Caravella. La cooperativa ha lo scopo di servire i suoi soci, tutti noi. La Caravella non ha uno scopo di lucro, ma la sua missione è quella di trasmettere dei valori, come il rispetto dei lavoratori, infatti tutti i fornitori devono essere certificati SA 8000:2008, la certificazione riguardante il “Sistema di Gestione per la Responsabilità Sociale”, cioè lo standard internazionale che elenca i requisiti per un comportamento eticamente corretto delle imprese e della filiera di produzione verso i lavoratori. I prodotti sono di qualità, quindi vigila sui materiali impiegati, da dove vengono, i processi industriali, se il produttore rispetta le leggi sull’inquinamento. Come sempre noi scout cerchiamo di trasmettere dei valori anche quando facciamo business.

Angelo ci ha spiegato come lui da rappresentante è passato a fondare una cooperativa sociale. Ha iniziato la sua avventura andando in regioni del centro nord dove già esistono queste realtà. Tornato in Puglia si è documentato su come reperire fondi ed in quale ambito voleva operare. La sua scelta è ricaduta sull’agricoltura, come ha detto lui le strade di Dio sono misteriose, infatti ha incontrato un uomo che ha un appezzamento di terra incolto nel quartiere Japigia di Bari. Un quartiere difficile, periferico. Ha costituito la cooperativa “SEMI DI VITA” una cooperativa sociale di tipo B, il cui scopo è quello di aiutare le persone disagiate. La testimonianza di Angelo fa molto riflettere, in quanto un giovane con un lavoro sicuro abbandona tutto per mettere in pratica gli insegnamenti Cristiani e dello scoutismo, lui ha dimostrato che si può fare della BUONA ECONOMIA.

Gaetano ci ha fatto comprendere il meccanismo dei G.A.S., una forma nuova di comprare gli alimenti. Questi prodotti sono veramente a costo zero. Gli approvvigionamenti avvengono solo da produttori locali, il più vicini possibili agli acquirenti. Ci ha anche detto che può essere una forma di piccolo autofinanziamento per i clan.

Infine Claudia ci ha illuminati su molte forme di micro finanziamento offerti dalla nostra regione, alleghiamo a questo articolo le slide molto interessanti che possono tornare utili a tutti quei capi giovani ed R/S che hanno voglia di intraprendere una professione nella propria regione. Claudia ci ha spiegato anche le molte occasioni di lavoro offerte dal nostro territorio, come il turismo, l’agricoltura, lo spettacolo, la musica ed l’artigianato in genere, occasioni che non vengono colte dai giovani che preferiscono andare lontano a portare le loro competenze.

Alla fine di questa tavola rotonda abbiamo compreso che la nostra regione, ha tantissimo potenziale, che i nostri giovani possono fare buona economia anche in una regione come la nostra che ha sempre esportato cervelli e competenze in altre realtà all’apparenza migliori della nostra.

 

pasquale elettoBuona strada al nuovo responsabile, Pasquale, ed al nuovo membro in seno al comitato, Giovanna.

Buona strada al nuovo IABZ R/S maschile, Carmine.

Buona strada a Lory ed Antonio che, da oggi, spingeranno nuovi passi.

Buona strada a tutto il comitato, al consiglio, a tutti i capi della zona affinché dopo il fermento assembleare di ieri sia, oggi, il giorno di rimboccarsi tutti le maniche e lavorare "in famiglia" al nuovo progetto di zona, forza e fonte di cammino per ogni capo.

Buona strada!

Notizie dalle zone